Air Italy conferma: “Senza continuità territoriale impatto significativo sui lavoratori”. E critica Alitalia

La nota di Air Italy sulla continuità territoriale.

La nota di Air Italy arriva in serata. A due giorni da quando è deflagrata la bomba chiamata continuità territoriale, che ha visto la supremazia di Alitalia anche per gli storici collegamenti di Olbia. “Air Italy, come noto – scrive il vettore in una nota – ha avviato nel corso del 2018 un profondo cambiamento, che ha avuto inizio con la presentazione del nuovo brand e della nuova strategia di business, incentrata su un network di collegamenti con hub principale sull’aeroporto di Milano Malpensa”.

Da maggio a dicembre 2018 ha inaugurato cinque collegamenti intercontinentali da e per Milano e nel corso del 2018 sono entrati in flotta otto nuovi aerei, tre B737 Max e cinque A330-200. Inoltre, dal 31 marzo verrà lanciata la nuova linea nazionale fra Milano e Cagliari.

Una premessa per arrivare al punto cruciale. “Riguardo all’aggiornamento di questa settimana, relativo al bando di gara sulla continuità territoriale  in Sardegna – fa sapere Air Italy -, la compagnia ha appreso con rammarico i risultati emersi dalla pubblicazione delle offerte economiche, poiché la perdita della gara ha un impatto significativo sugli interessi sia dell’azienda, sia del nostro personale in Sardegna”.

E precisa: “Abbiamo presentato un’offerta economica valida e coerente con livelli di redditività sostenibili, non possiamo servire rotte che risultano non profittevoli. Air Italy confida che la Regione Sardegna stia vagliando attentamente gli atti del procedimento, effettuando le dovute verifiche sulle offerte presentate, tenendo anche in considerazione la complessiva situazione di Alitalia”.

(Visited 3.153 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!