In Provincia tutti uniti per Air Italy: “Non lasceremo nulla d’intentato”

rpt

Un nuovo incontro a sostegno dei lavoratori di Air Italy.

La lotta per salvaguardare i lavoratori di Air Italy non si ferma. Per questo motivo, nel Palazzo della Provincia a Olbia oggi è stato organizzato un incontro che ha visto coinvolte quante più istituzioni possibili.

“È il momento di restare uniti”. Questa frase è stata ormai il grido di battaglia con cui si aprono sempre le discussioni per salvare Air Italy. “Condurremo una battaglia a tutti i livelli”, ha affermato Pietro Carzedda, nella sua veste di sub commissario. E poi riferendosi ai dipendenti, presenti numerosi nell’assemblea, assicura: “Nessuno di voi resterà senza lavoro”. L’intervento del vescovo Sebastiano Sanguinetti ha rimarcato tutta la questione umana della vicenda: “Io sono qui come interprete del grido di un intero territorio, dei dipendenti di Air Italy ma anche di chi rimane coinvolto anche se indirettamente. Il lavoro è portatore della dignità delle persone”.

E anche l’intervento del sindaco di Olbia Settimo Nizzi è rimasto su quella linea: “Non lasceremo niente di intentato. Dobbiamo concentrarci al massimo per arrivare alla risoluzione del problema. Lasciamo fuori la politica. Abbiamo tutte le competenze per far partire una compagnia aerea, le formalità sono di intralcio purtroppo”.

Angelo Cocciu, consigliere regionale olbiese di Forza Italia, ha aggiunto: “Gli ammortizzatori sociali non sono una vera vittoria ma ci da un po’ di tempo per continuare a lavorare e trovare una soluzione vera. Forse una speranza vera ci può essere data dalla regione Lombardia ma vedremo”.

Un’altra possibilità è stata paventata dall’assessore regionale al Bilancio Giuseppe Fasolino è quella di poter creare una nuova compagnia con la Qatar Airways. Ma c’è stata un’altra cosa che non possiamo assolutamente perdere, come ricorda il presidente regionale Christian Solinas: “Non possiamo perdere il valore aggiunto dei dipendenti e le loro competenze”.

L’obiettivo della riunione di oggi è stato quella di creare una proposta concreta perché una soluzione differente possa essere presa in considerazione dal governo. L’unica certezza è che la Regione è pronta ad investire e ad impegnarsi per costruire un futuro con basi più solide.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura