Aumentano del 55% i casi in Sardegna, cresce anche la pressione sugli ospedali

I dati del monitoraggio della Fondazione Gimbe per la Sardegna.

Aumenta ancora la curva dei contagi in Sardegna che, nell’ultimo monitoraggio della Fondazione Gimbe vede ancora gli indici Covid in peggioramento. L’Isola, nella settimana dal 31 marzo al 6 aprile vede aumentare sia i casi sia la pressione sugli ospedali.

Aumentano i casi attualmente positivi ogni 100mila abitanti che passano dai 871 di settimana scorsa a 983. L’incremento percentuale segna un +55,7%. Crescono anche i posti letti occupati pazienti covid: in area non critica sono al 19%(+6%), mentre quelli in terapia intensiva salgono al 23%, sette punti percentuali in più rispetto alla scorsa settimana.

Per quanto riguarda l’Italia il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe rileva nella settimana 31 marzo-6 aprile 2021, rispetto alla precedente, una diminuzione dei nuovi casi (125.695 vs 141.396), legata in parte alla netta riduzione dell’attività di testing. In lieve calo anche i decessi (2.868 vs 3.000), i casi attualmente positivi (555.705 vs 562.832) e le persone in isolamento domiciliare (522.625 vs 529.885). Sostanzialmente stabilii ricoveri con sintomi (29.337 vs 29.231) e le terapie intensive (3.743 vs 3.716). Un miglioramento degli indici Covid invece si registra in Friuli Venezia Giulia e Veneto.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura