Il rilancio del centro storico, i grandi eventi e la viabilità: il sindaco Nizzi e il bilancio dell’estate di Olbia

Il bilancio dell’estate del sindaco Nizzi.

Una data: 4 luglio 1998. Il sindaco era sempre lui, Settimo Nizzi, agli albori della sua avventura politica. “Forse non tutti lo ricorderanno, ma in quella data è stato chiuso per la prima volta alle auto il centro”, suggestiona quasi vent’anni più tardi Nizzi, parlando dai microfoni di Radio Internazionale.

Una rivoluzione che ha il sapore di una missione: quella di restituire decoro e vita al salotto buono di Olbia. E adesso, che l’estate è alle spalle, il sindaco guarda con soddisfazione il percorso iniziato.

“È stata un’estate stupenda dal punto di vista meteo, del miglioramento della viabilità, della vivibilità del centro storico e delle manifestazioni”, afferma Nizzi. Tutto già programmato o questione di fortuna? “Tutto programmato dall’anno scorso – assicura -. Su alcune cose siamo arrivati a tagliare il traguardo agli ultimi giorni, ma spesso capita così nelle pubbliche amministrazioni”.

La sua soddisfazione va anche per questo lento rimodellamento della viabilità, di cui il sogno di un nuovo tunnel, al posto delle storiche sopraelevate, farà da cerniera. “Il traffico ha retto. Sia nel momento degli arrivi delle navi sia nel momento in cui sono venute le persone a vivere la nostra città. Immaginate con quel tipo di traffico se avessimo avuto i semafori. Le rotonde non rallentano mai la circolazione, anzi”.

Insomma, la strada è tracciata, è proprio il caso di dire. “Questo è il punto di arrivo della programmazione iniziata 20 anni”, conclude Nizzi. Una programmazione non ancora totalmente attuata, va detto, ma che Nizzi spera di portare a termine.

(Visited 1.893 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!