Partiti i controlli all’aeroporto di Olbia per la zona bianca, nel 2020 passeggeri dimezzati

I dati dell’aeroporto di Olbia.

Mentre da questa mattina sono stati adottati all’aeroporto di Olbia i protocolli previsti dall’ordinanza regionale all’ingresso della zona bianca, nei giorni scorsi Assaeroporti (l’associazione italiana gestori aeroporti), ha diffuso la ricerca sul traffico aeroporto nel 2020. Quello che ne emerge per lo scalo della Costa Smeralda, come la gran parte degli arrivi italiani, è un quadro drammatico.

Tamponi e termoscanner, partiti i controlli della zona bianca

A livello nazionale ci sono stati nel 2020 il 52,2% in meno dei movimenti aerei e ben il 72,6% di passeggeri in meno. La pandemia ha imposto una frenata anche alla Sardegna. Per l’aeroporto di Olbia, durante il 2020, si è registrato il – 44,8% (18.820) dei movimenti aerei ed il -65,6% in meno dei passeggeri. Numeri sui quali ha pesato la pandemia, ma anche la chiusura di un mese dello scalo per lavori.

Tuttavia, anche quest’anno la situazione non è, ovviamente, rosea. Nel mese di gennaio al Costa Smeralda ci sono stati -26,4% (421) in meno dei movimenti rispetto allo stesso periodo del 2020 e -70,1% (15.082) dei passeggeri rispetto allo scorso anno nello stesso mese. Un trend in discesa, che si spera la stagione estiva possa frenare, pur mantenendo il rispetto delle regole anti Covid.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura