Furto di benzina? La vicenda capitata in un distributore di Olbia

Una tecnica che sembra ormai collaudata.

Nell’ultimo periodo sono diverse le segnalazioni per alcuni furti di benzina ai danni degli automobilisti che si recano a rifornire.

L’ultimo episodio è avvenuto ieri in un distributore di Olbia quando un malcapitato che si apprestava ad effettuare il rifornimento ha pagato con il bancomat. Inserita la carta l’uomo ha però dovuto spostare l’auto in quanto una delle pompe di benzina non funzionava e recarsi in un altra.

Già appostata con l’auto nella pompa funzionante però c’era una signora che ha effettuato il rifornimento con la carta appena utilizzata dall’uomo. L’uomo, che aveva qualche dubbio, ha anche chiesto se la donna stesse rifornendo con la sua carta, ma quest’ultima ha assicurato di aver già inserito 50 euro per il suo rifornimento, e poi se ne è andata.

La brutta sorpresa e la conferma della truffa però è arrivata successivamente con lo scontrino emesso dal distributore in cui si vede che la donna ha utilizzato la carta dell’uomo per il rifornimento. Un furto però che con tutta probabilità non resterà impunito: il malcapitato infatti è riuscito ad avere il numero della targa della “sbadata” signora, invitandola sui social a farsi viva per evitare conseguenze più gravi.

(Visited 7.919 times, 12 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!