Guida autonoma, sulla Sassari-Olbia la prima sperimentazione in Sardegna

La sperimentazione della guida autonoma sulla Sassari-Olbia.

Strade sempre più interconnesse, intelligenti e intermodali. Anas e VisLab hanno dato il via alla prima sperimentazione di guida autonoma su una strada in Sardegna, la statale 199 Sassari-Olbia.

Un tassello del progetto di Smart mobility di Anas che parte dalla realizzazione di Smart Road, perché la guida autonoma ha bisogno di una infrastruttura tecnologicamente avanzata.

“L’obiettivo è la riduzione dell’incidentalità ed un maggior confort di viaggio per un investimento iniziale di 250 milioni di euro, che salirà complessivamente a un miliardo per creare il più grande laboratorio europeo di mobilità tecnologica” spiega l’amministratore delegato di Anas Simonini.

Sulla Sassari-Olbia, in un tratto di 7 chilometri tra Monti e Berchidda, la sperimentazione della guida autonoma è al livello 3 dove il guidatore interviene solo in caso di problemi. L’obiettivo è arrivare nel 2030 al livello 5, quello della completa automazione.

“La smart road – continua Simonini – è l’ambiente migliore in assoluto per ospitare le auto a guida autonoma”. Anas ha già pubblicato i bandi di gara per le aree di servizio con colonnine di ricarica elettrica (Green Islands) su A2, l’Autostrada del Mediterraneo, A19 Palermo-Catania e lungo il Grande Raccordo Anulare di Roma e il collegamento Roma-Aeroporto di Fiumicino.

(Visited 529 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!