Mater Olbia, doccia fredda dell’assessore regionale Nieddu: “Mancano i requisiti per l’accreditamento”. Caminera Noa: “Adesso si faccia chiarezza”

Il Mater Olbia preoccupa.

Caminera Noa, promotore delle varie manifestazioni contro l’apertura della struttura Mater a Olbia, di proprietà degli emirati del Qatar chiede chiarimenti sullo stato attuale della struttura: “Il Mater Olbia è una colossale presa in giro, la Regione faccia chiarezza”.

Queste affermazioni sono scaturite a seguito di un sopralluogo dell’assessore regionale alla Sanità, Mario Nieddu, nel mese di aprile, che affermò: “Il Mater Olbia è ancora un cantiere, non ci sono i requisiti per l’accreditamento”. L’assessore ha mostrato sin da subito le sue perplessità sulle condizioni generali della struttura sanitaria di Olbia.  

Affermazioni molto pesanti, che non sono passate inosservate a Caminera Noa che ha subito denunciato questa situazione dannosa per il futuro della sanità sarda e del nostro territorio.

“Le affermazioni dell’assessore lasciano pensare che il Mater, che è costato tantissimo alla Regione in termini di modifiche urbanistiche, non abbia i requisiti per accreditarsi con il Servizio Sanitario Nazionale- affermano i promotori di Caminera Noa- “Una colossale presa in giro: dopo anni di propaganda a favore del Mater, ora si scopre che probabilmente il Mater Olbia non potrà svolgere cure convenzionate”.

Sempre i portavoce di Caminera Noa scrivono nel loro comunicato che la situazione è estremamente complessa e davvero preoccupante e che servono delle risposte.

I portavoce di Caminera Noa ribadiscono, inoltre, i punti fermi della propria posizione politica sul Mater:

  • No ai finanziamenti pubblici
  • Annullamento immediato dalle clausole capestro contenute nel contratto tra Regione e Qatar Foundation
  • Ripristino della piena funzionalità ed efficienza della rete ospedaliera pubblica nell’isola.


E così concludono. “Il diritto alla salute dei sardi non può essere merce di scambio in trattative che riguardano operazioni immobiliari”. 

(Visited 2.592 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!