Blitz nella discarica di Spiritu Santu: “Valori superiori alla norma”. Domani il caso in Parlamento – L’INCHIESTA – IL SEQUESTRO

Gli esiti delle analisi sulla discarica.

Sulla vicenda dei “fanghi campani” bisogna vederci chiaro. Il caso arriva a Roma con un’interrogazione parlamentare del M5s. C’è da fare le verifiche direttamente nelle discariche di Caivano e Villa Literno, luoghi da cui è arrivata la mole dei rifiuti diretta a Spiritu Santu.

A presentare domani l’interrogazione parlamentare è Alberto Manca, deputato del Movimento 5 Stelle alla commissione ambiente, che si dichiara allarmato dagli esiti delle analisi svolte dall’Arpas.  “Nei campioni dei prelievi svolti stamattina nella discarica di Olbia, sarebbero presenti valori di zinco e idrocarburi. I tassi di inquinamento nella discarica sono superiori ai massimi stabiliti”.

Quei rifiuti, dunque, in quella discarica non dovevano finire. Spiritu Santu negli anni, inoltre, avrebbe presentato problemi di capienza e di inquinamento sotterraneo. Problemi che con l’importazione di rifiuti tossici potrebbero creare una problematica sanitaria. “E’ un controsenso portare altri rifiuti in una discarica che ha, negli ultimi anni, presentato una serie di problematiche legate alla capacità di contenere i rifiuti”, dichiara Manca.

Leggi ancheSequestro alla discarica di Spiritu Santu di Olbia

 

(Visited 508 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!