A Olbia in funzione il nuovo macchinario per processare i tamponi della Gallura

Lunedì inizierà a processare i tamponi.

Da lunedì entrerà in funzione nel Laboratorio Analisi dell’ospedale di Olbia, il Panther Hologic, un sistema di processazione dei tamponi molecolari che consentirà alla Assl gallurese di raggiungere l’autonomia, andando a ridurre il carico di lavoro che ora grava totalmente sulle strutture di Sassari.

Il macchinario di ultima generazione è stato installato nelle scorse settimane e il personale ha concluso oggi il corso di formazione che consentirà, da lunedì 30 novembre 2020 si inizierà a processare i tamponi.

In questa fase iniziale verranno lavorati nel Laboratorio analisi i tamponi eseguiti nel pit stop allestito al “Giovanni Paolo II”, e destinato allo screening del personale Assl e dei pazienti in attesa del ricovero (tra i 30 e i 50 tamponi al giorno).

La Direzione Assl, di concerto con il Direttore del Laboratorio analisi, hanno allestito un’area all’interno del servizio interamente dedicate ai macchinari per la ricerca del coronavirus. Nell’area in cui è stato allestito il Panther, trovano posto anche gli strumenti per la ricerca molecolare del virus, donati all’Assl in seguito a raccolta fondi, e che consentono di effettuare gli accertamenti in “urgenza” provenienti dal Pronto soccorso e, in caso di sintomatologia sospetta, dai reparti con l’esito in circa 30 minuti.

Per poter garantire la piena funzionalità del Laboratorio Analisi, comprensivo delle attività di routine che riguardano l’ospedale e i prelievi esterni, oltre a tutta l’attività legata allo screening per il coronavirus, la Direzione di Ats-Ares ha autorizzato la Assl di Olbia al reclutamento di tecnici da destinare ai Laboratori analisi degli ospedali galluresi e al Centro Trasfusionale.

(Visited 783 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!