Le palle di Natale sono fuori legge: sequestrati 8mila articoli in un negozio di Olbia

A Olbia la Finanza sequestra palle di Natale non conformi

Il Gruppo Olbia della Guardia di Finanza di Sassari ha sequestrato ottomila articoli di Natale: le palle non erano in regola. In occasione delle festività natalizie, il Comando Provinciale di Sassari ha intensificato i controlli a tutela del settore dei beni e dei servizi. Lo scopo è quello di contrastare il commercio di articoli non sicuri e potenzialmente pericolosi per la salute dei consumatori. L’operazione “Natale Sicuro 2023” ha preso avvio dall’intervento delle Fiamme Gialle del Gruppo Olbia presso uno dei punti vendita di una grande catena commerciale. Per verificare la regolarità degli articoli esposti per la vendita.

Nel corso del controllo sono stati individuati numerosi articoli di oggettistica per il Natale (decorazioni per albero, ghirlande, palline di Natale in plastica) in vendita senza le prescritte etichette in lingua italiana. I prodotti non riportavano le informazioni circa i materiali impiegati, il metodo di lavorazione e la filiera di provenienza. All’esito dell’operazione è scattato il sequestro amministrativo per circa ottomila prodotti non a norma.

Per il titolare dell’esercizio commerciale è arrivata la segnalazione alla Camera di Commercio, per l’irrogazione delle sanzioni pecuniarie che possono ammontare fino a 25mila euro. Il costante impegno della Guardia di Finanza nel ricercare e contrastare la diffusione di prodotti non conformi agli standard di sicurezza prosegue e si intensifica con l’approssimarsi delle ricorrenze di fine anno. Per garantire una protezione efficace dei consumatori e un mercato concorrenziale.

Condividi l'articolo