La Regione scrive al ministro: una deroga sui punti nascita di Tempio e La Maddalena

La Regione interviene sui punti nascita della Gallura.

La Regione con l’assessorato alla Sanità ha scritto una lettera al ministro Giulia Grillo sui punti nascita della Gallura. Durante la visita a La Maddalena l’assessore Arru aveva preso l’impegno preciso che l’ospedale Merlo continui a essere un riferimento fondamentale nel territorio. Il vero problema è legato al punto nascita perché il numero di parti all’anno è molto lontano dalla quota 500 stabilita nel decreto ministeriale.

Lo stesso per il punto nascita dell’ospedale Dettori di Tempio. Ma oltre la Gallura la stessa sorte potrà riguardare Alghero e Lanusei, dove le nascite nel 2017 sono state al di sotto dei 500 parti. La notizia era nell’aria da tempo, le prime avvisaglie due anni fa. La Maddalena e Tempio denunciano questo fatto con proteste, dimissioni dei sindaci dell’Alta Gallura e restituzioni delle tessere elettorali. La Regione deve dare una risposta a questi Comuni.

(Visited 326 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!