A San Pantaleo il concerto in ricordo delle vittime dell’incendio di Cugnana

Appuntamento per il 28 agosto alle 21 e 30.

Arie d’opera e vertiginosi assoli per il Concerto organizzato dall’Accademia Musicale Bernardo De Muro sotto le insegne di In Itinere 2019 in collaborazione con il Comune di Olbia – nell’ambito della XX Stagione Concertistica della Scuola Civica di Musica di Olbia – per commemorare le vittime del terribile incendio di Cugnana – mercoledì 28 agosto alle 21.30 in piazza della Chiesa a San Pantaleo – a trent’anni esatti dalla tragedia nella quale perirono tra le fiamme tredici persone fra cui tre bambini. Il fascino e il potere evocativo della musica per un evento speciale inserito nel fitto programma delle celebrazioni civili e religiose in ricordo delle vite spezzate, travolte e cancellate dal fuoco in uno degli episodi più drammatici della storia recente della Gallura: un emozionante viaggio sul filo delle note nel trentesimo anniversario dal terribile rogo che ha devastato il territorio di Milmegghju, tra San Pantaleo e Portisco.

Sotto i riflettori il tenore Dario Di Vietri e la violinista Maria Safariants cheinsieme con il pianista Andrea Cossu sfoglieranno alcune pagine emblematiche della storia della musica per disegnare un itinerario sonoro capace di toccare le corde della mente e del cuore tra indimenticabili melodie e emozionanti accenti per un estremo omaggio a donne e uomini, adulti e bambini che persero la vita in quel 28 agosto del 1989. Un’antologia preziosa per un estremo omaggio alle vittime di una sciagura provocata dall’umana follia: la strage di Milmegghju rappresenta un monito per il futuro, un’esortazione a difendere e proteggere la bellezza della nostra Isola.

Nomi che non si dimenticano, scolpiti nella memoria della comunità, che anche quest’anno si riunisce nel ricordo del piccolo Giuseppe D’Amato (2 anni), di Maria Annunziata Sessa (30 anni, aspettava un bambino), di Maria Pia Lo Muscio (51 anni), dei giovanissimi Filippo Secchia (10 anni) e Barbara Secchia (16 anni), di Paola Vitelli (44 anni), Anna Romano (66 anni), Erika Saris (55 anni), di Elisabeth Heinz Hungerer (38 anni) e Helmut Heinz Hungerer (38 anni); di Guido Ardizzone (63 anni), Giovanni Deiana (65 anni), Francesca Pileri (60 anni). Tredici esistenze interrotte dall’inesorabile avanzata del fuoco, alimentato dal vento: per loro nessuna via di fuga, ben due giorni son stati necessari per domare l’incendio, in una assurda “guerra” dettata dalla speculazione e dall’idea del facile profitto invece che dalla tutela del territorio e dal rispetto della natura.

In un’avvincente performance sotto le stelle – mercoledì 28 agosto a partire dalle 21 e 30  in piazza della Chiesa a San Pantaleo – a trent’anni esatti dalla tragedia nella quale tredici persone persero la vita tra le fiamme si alterneranno la voce del tenore Dario Di Vieri sulle note del pianoforte di Andrea Cossu e il violino solista di Maria Safariants in un ideale contrappunto tra capolavori del melodramma e intriganti partiture pensate o trascritte per il più acuto degli archi – tra meraviglie barocche e musica da film.

(Visited 334 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!