Il coronavirus tra crollo della Borsa e opportunità di investimento

Le prospettive per il futuro.

Quello a cui abbiamo assistito in questi giorni è il più grande crollo delle Borse dal 2008. E probabilmente, dopo una fase rialzista, ci sarà una nuova inversione all’ingiù degli indici, determinata dai risultati di bilancio delle aziende quotate. Per investire sui mercati azionari in questo periodo occorrono, quindi, nervi saldi ed una prospettiva di medio periodo per evitare di riportare delle bruciature. Ma secondo gli analisti le opportunità per acquistare sui mercati ci sono eccome, puntando soprattutto su quelle società per azioni che avranno maggiori prospettive di crescita in futuro. 

Ma andiamo con ordine e spieghiamo come si può investire in Borsa e quali strumenti ci sono a disposizione. La scelta più comune è quella di appoggiarsi alla propria banca, che abiliterà il proprio conto corrente all’intermediazione di titoli azionari, creando un dossier titoli. Ma ci sono anche tantissime altre piattaforme online che consentono la compravendita ad esempio delle azioni Azimut in borsa. L’importante è verificare sempre che siano autorizzare dagli istituzioni nazionali di garanzia, come la Consob. Nella scelta del broker si può tenere conto anche della possibilità di utilizzare un conto demo con il quale fare pratica sul trading online senza investire subito i propri soldi. 

Per ogni transazione, compravendita di titoli cioè, l’operatore trattiene una commissione, che può variare a seconda del mercato su quale si decide d’investire e dal tipo di piattaforma scelta. Alla fine della compravendita, e cioè quando si decide di vendere le azioni, è bene ricordare, che alcuni operatori effettuano direttamente la compensazione tra minusvalenze (le perdite) e le plusvalenze (i guadagni). Se non viene fatta direttamente dall’operatore finanziario occorrerà provvedere alla comunicazione nella dichiarazione dei redditi.  

Ma torniamo agli investimenti in Borsa e alle opportunità che possano rappresentare in questo periodo. Innanzitutto, è bene chiarire che non c’è una strategia comune o un sistema infallibile da adottare. Fare trading richiede pazienza, studio e tempo. Tutti gli esperti concordano, però, su una cosa: la scelta migliore è diversificare. Quindi, non puntare mai tutto su un’unica azione. Dopo averle scelte con attenzione, è meglio pertanto acquistare azioni di più società quotate. L’altra cosa fondamentale da ricordare quando si investe in Borsa è quella di non farsi prendere dal panico, nel caso il valore del titolo scenda improvvisamente. Molte volte le perdite sono solo temporanee e l’azione potrebbe tornare a riprendere tutto il suo valore nel tempo e a permetterci anche un significativo guadagno.

In una situazione di mercato così in evoluzione è bene scegliere, infine, come già dicevamo, le aziende a più alto potenziale, quelle che possono avere maggiori prospettive in futuro. È meglio, però, non farsi coinvolgere dalle mode del momento. La storia ha dimostrato che spesso, come tutte le mode, queste sono destinate a passare e se non si disinveste velocemente ci si può ritrovare con il cerino in mano.

(Visited 1.491 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!