Cocktail a base di vodka: i migliori e come farli

Le ricette e come prepararli.

Tra tutti gli alcolici la vodka è sicuramente quella più conosciuta e più utilizzata dai barman. Ha origini molto antiche e deriva dalla fermentazione e dalla distillazione di patate e cereali, ingredienti molto semplici e accessibili anche alle classi più povere di un tempo.

Quasi inodore e dal sapore asciutto e pulito, la vodka permette di essere miscelata con moltissimi ingredienti, così da creare i sapori più disparati. È infatti possibile trovare cocktail dolci, piccanti, secchi e addirittura salati. Naturalmente, però, è possibile berla anche liscia. La vodka, inoltre, è facilissima da reperire: la si può acquistare sia nei supermercati, sia sul web, dove si possono trovare anche le marche più pregiate, come nel caso della vodka Belvedere su Tannico, portale specializzato nella vendita di alcolici.

Ciò detto, è arrivato il momento di preparare bicchieri e ghiaccio: ecco alcune ricette alcune ricette di cocktail piuttosto celebria base vodka.

1. Bloody Mary

Tra i cocktail più conosciuti al mondo, il Bloody Mary ha un colore rosso acceso e il nome ispirato a Maria Stuarda, detta “la sanguinaria”. Nasce a Parigini nel 1920, e tra gli ingredienti si trova anche il succo di pomodoro.

Ingredienti:

  • 4,5 cl di vodka
  • 9 cl di succo di pomodoro
  • 1,5 cl di succo di limone
  • 2-3 gocce di worchestershiresauce
  • Tabasco
  • Sale di sedano
  • Pepe

La preparazione è molto semplice, bisogna solo ricordarsi di aggiungere il succo di pomodoro e la vodka dopo aver già mescolato gli altri ingredienti. Come decorazione si può utilizzare una fetta di limone o il sedano.

2. Moscow Mule

Altro cocktail intramontabile e dal gusto inconfondibile, il Moscow Mule nasce negli anni Quaranta e combina la vodka con il ginger beer.

Ingredienti:

  • 4,5 cl di vodka
  • 12 cl di ginger beer
  • 0,5 cl di succo di lime
  • 1 fetta di lime per guarnizione

Anche in questo caso la preparazione è semplicissima, basterà unire gli ingredienti principali e aggiungere in seguito il succo di lime.

3. Vodka Sour

I sour sono bevande ottenute mescolando un distillato di base con del succo di limone e poco zucchero, e sono caratterizzati dal sapore quindi molto aspro. Possono essere fatti anche con il gin, il cognac, il brandy e in generale altri whiskey, ma il Vodka Sour rimane comunque un classico.

Ingredienti:

  • 6 cl vodka
  • 3 cl limone fresco
  • 2 cl zucchero liquido
  • 1 cucchiaio di albume d’uovo

Importante in questo caso è shakerare ripetutamente gli ingredienti senza il ghiaccio, da aggiungere solo successivamente per poi shakerare di nuovo.

4. White Russian

Nasce negli anni Trenta ed è il fratello del Black Russian, altro cocktail molto celebre. La preparazione è più complessa poiché prevede una miscelazione con il liquore al caffè e panna fresca. Il sapore finale è fresco, ma rimane un cocktail molto alcolico.

Ingredienti

  • 5 cl di vodka
  • 2 cl di liquore al caffè
  • 2 cl di panna fresca

Dopo aver mescolato il liquore al caffè e la vodka con del ghiaccio, aggiungere delicatamente la panna fresca e mescolare nuovamente.

(Visited 188 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!