Ristorante Mizuna, a San Pantaleo la vera cucina giapponese certificata

Il ristorante Mizuna a San Pantaleo.

Quella giapponese è una delle cucine sempre più in voga e amate dagli italiani, sia dalle famiglie che dai giovanissimi, diventando parte integrante della cultura italiana, scelta soprattutto per la sua combinazione di ingredienti leggeri e gustosi. Lo sa bene lo chef Luigi Annunziata che, insieme soci ai suoi tra cui Antonio Giacometti, ha inaugurato lo scorso luglio il ristorante giapponese Mizuna nel cuore di San Pantaleo, perla turistica a due passi dalla Costa Smeralda, dove i graniti corrono verso il mare.

La qualità e la ricercatezza delle materie prime fanno di Mizuna un ristorante che rispetta l’ideologia Nipponica ed è uno dei motivi per cui si differenzia dalle altre offerte del territorio, proprio per questo motivo è entrato a far parte di JETRO (Japanese External Trade Organization) certificazione rilasciata dal governo giapponese con la quale garantisce che il ristorante ha una cucina autentica giapponese, unendosi agli altri circa 60 in italia e l’ unico in Sardegna.

“Per ricevere la certificazione Jetro è necessario rispettare dei criteri precisi – spiega Annunziata. – Inanzitutto le materie prime devono essere di provenienza dal Giappone. Dai prodotti piú semplici come ad esempio lo zenzero marinato e il wasabi serviti all’ospite, l’aceto di riso invecchiato, la salsa di soia artigianale prodotta in Giappone, ai prodotti piú importanti come la carne Wagyu Kagoshima A5 che lo chef seleziona attentamente, scegliendo il grado di marezzatura adatta alle sue ricette e ai suoi esigenti ospiti, anche molti prodotti ittici sono di provenienza giapponese come l’anguilla, la particolare ricciola e il granchio rosso, ma anche molti altri. Lo chef Luigi, sceglie le eccellenze che offre il mercato come il Black Cod, il famoso merluzzo nero dell’Alaska, in tutto questo non può mancare il pesce fresco della Sardegna come il tonno rosso e il pescato selvatico a cui, per seguire l’ideologia giapponese alla pesca, viene effettuato il trattamento ikejime proprio come in Giappone.
Inoltre, una carta vini dedicata ai sakè, bevanda alcolica tipica dove si fa una accurata selezione, come anche nel menù dei vini.

Una passione profonda per il Giappone è quella che lega lo chef e i suoi soci. Mizuna ha scelto di differenziarsi dagli altri ristoranti, puntando sull’eccellenza, la qualità e la cura per ogni minimo dettaglio. ”Sul nostro menù l’80% delle pietanze che proponiamo difficilmente si possono trovare altrove – prosegue il titolare del ristorante – Oltre alle materie prime arrivate direttamente dal Giappone, il resto dei prodotti che si trovano nel nostro locale sono interamente prodotti da noi, dai gyoza (ravioli giapponesi) ai gelati.
Tra i nostri piatti si possono gustare dal galletto Nagasaki arrosto allo shiromiso affumicato al cedro, le costine di maiale caramellate con arachidi e cipollotto, al gyoza di manzo, verdure e zenzero con salsa al sesamo e pepe sansho, l’aka ebi, gambero rosso, con salsa sudachi e caviale di zenzero fresco, al wagyu e tanti altri.

Venti tavoli illuminati da luce soffusa in un’atmosfera zen fatta di bamboo, alberelli e muschio per un salto dalla Sardegna all’ Oriente, quadri d’ autore a tema alle pareti e pochissimi altri dettagli per non distrarre l’ospite e permettergli di trascorre in assoluta tranquillità l’esperienza del proprio pasto.

Mizuna Japanese Restaurant, via Zara 5 – San Pantaleo Olbia. www.mizuna.it reservation@mizuna.it T.+3907891872319 Mob. WA. +393396901003

(Visited 1.097 times, 2 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!