Un 2019 in chiaro scuro per Olbia, il bilancio dell’opposizione in Comune

Il bilancio del 2019 secondo il capogruppo Piccinnu.

Il fatto di Sa Corroncedda è uno dei segnali da cogliere per denunciare lo stato di abbandono della città. A pensarla così è Rino Piccinnu, capogruppo della Coalizione Civica e Democratica in Consiglio comunale.

“Cinque milioni di danni causati dalla situazione dei rifiuti a Sa Corroncedda, solo quest’anno. È una situazione vergognosa che si poteva evitare e la situazione nelle periferie è la medesima. Una città sempre più sporca, – ha detto il consigliere dell’opposizione –. Secondo il consigliere di minoranza della Giunta, troppi sono gli accadimenti negativi che hanno peggiorato l’impatto della città.

“Una città che continua a penalizzare l’aggregamento dei giovani. Ci ritroviamo con le palestre di Olbia che restano chiuse durante le attività extra-scolastiche con migliaia di giovani che non possono allenarsi – ha detto Piccinnu – . E con una città che rischia di diventare ancora vittima di alluvioni”.

“Il piano contro il rischio idrogeologico bloccato da sette anni. Il problema è l’accentramento della politica al sindaco. Anche il progetto del lungomare è eredità della scorsa giunta”, conclude il consigliere.

(Visited 285 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!