Chiamati per fare il vaccino, rimandati a casa per la seconda volta: non c’è la dose

La vicenda al Centro vaccini di Olbia.

Sono circa una decina le persone, rientranti nelle cosiddette categorie protette, che sono state rimandate a casa, oggi pomeriggio, a Olbia senza aver ricevuto la propria dose del vaccino, nonostante avessero il regolare appuntamento. Per la seconda volta di fila. Una beffa per questo gruppo di diabetici, visto che aspettano con ansia la dose per immunizzarsi al virus.

Invece, sono stati riconvocati per la terza volta a martedì 20 aprile. E ovviamente sperano che sia la volta buona. Il primo appuntamento era programmato lo scorso giovedì 8 aprile, ma a causa del mancato arrivo delle dosi, tutti gli appuntamenti per i diabetici sono stati rinviate a oggi, 15 aprile. Era la seconda volta in cui venivano chiamati per sottoporsi alla vaccinazione, ma anche questa volta, all’arrivo all’hub vaccinale di Olbia, la risposta è stata che le dosi Pfizer erano terminate.

”Mi sento preso in giro – spiega Alessio, giovane diabetico di Olbia, che aveva appuntamento nel primo pomeriggio di oggi per ricevere il vaccino -. È la seconda volta che prendo un permesso di lavoro per presentarmi qui ed è la seconda volta che arrivo e la mia dose di vaccino non c’è. Siamo categorie a rischio e per questo abbiamo necessità di avere il vaccino il prima possibile”.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura