Stop al Mater Olbia, ma agli altri ospedali vanno 90 milioni

Le dichiarazioni.

“In Gallura e in Sardegna – dichiara il segretario generale Cgil Gallura Luisa di Lorenzo – abbiamo finalmente una struttura privata di grande livello e capacità economica, con due partner molto forti come il Qatar e il Gemelli di Roma”.

“Una struttura che funziona in modo complementare al servizio pubblico, a differenza di altri servizi privati convenzionali che sono puramente parassitari, figli di logiche lobbistiche, gestiti in modo fallimentare e che scaricano sulla collettività regionale i costi della loro malagestione. Stranamente questo crea poco scandalo da parte delle lobby che difendono i loro presidi privati a Cagliari, Sassari, Oristano e Ogliastra e attaccano il Mater Olbia, struttura che nasce nella terza città della Sardegna dopo Cagliari-Quartu e Sassari, unica città finora senza ospedale privato”.

“Ricordiamo – conclude il segretario generale di Lorenzo – che il finanziamento pubblico degli ospedali privati è presente in Sardegna da decenni. Solo per restare all’anno 2019, la Regione finanzierà gli ospedali privati di Cagliari, Oristano, Sassari e Lanusei per 89.256.302 euro”.

(Visited 1.616 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!