Calcio, la storia del derby di Gallura

Risultati e marcatori dei precedenti di Arzachena-Olbia.

Dieci i precedenti ufficiali in campionato del derby di Gallura tra Arzachena e Olbia e tutti in Serie D. I destini calcistici di biancoverdi e bianchi si incrociano per la prima volta nella stagione 98/99 e all’andata Masu firma la rete del successo smeraldino. Il ritorno al Nespoli regala un finale da infarto: Calcagno e Bagatti per l’ 1 a 1 all’intervallo e il risultato non cambia sino al 90° quando Mannu porta di nuovo in vantaggio i bianchi. Ci pensa Branca in pieno recupero a fissare il 2 a 2 definitivo. Il torneo successivo fa registrare due vittorie dell’Olbia che passa al Pirina con una doppietta di Gian Mario Rassu che rende vana l’iniziale marcatura di William Inzaina. Al ritorno decisiva la rete di Spanu.

Passano 13 lunghi anni prima di un’altro faccia a faccia. L’Olbia si aggiudica i due confronti per 2 a 0. All’andata (con Mauro Giorico sulla panchina bianca) realizzano Loddo e Masia mentre il ritorno in Costa Smeralda (nel frattempo Biagioni ha sostituito Giorico) è deciso da Corona e Doddo. Nel campionato seguente (con Giorico alla guida dei biancoverdi) si registrano due pareggi. Al Nespoli finisce con un rocambolesco 3 a 3: Olbia avanti 3 a 0 al termine del primo tempo (a segno l’ex Moro e due volte Budroni) e clamorosa rimonta arzachenese nella ripresa con due perle di Dedola e una di Joseph Manzini su calcio di punizione. Reti inviolate nel retour match.

Nel 2015/2016 le ultime due sfide. L’Olbia si aggiudica al fotofinish quella disputata al Nespoli: apre Andrea Sanna, impatta Formuso e capovolge Giuseppe Mastinu (altro ex di lusso). A un quarto d’ora dal termine Luca La Rosa (olbiese doc con trascorsi in maglia bianca) è autore del 2 a 2. Spezza l’equilibrio al 93′ il brasiliano Ribeiro. Al Pirina termina con un gol per parte:  vantaggio ospite con Daniele Molino dopo soli 8 minuti e pareggio al 28′ di Andrea Sanna. La storia del derby di Gallura proseguirà in campionato domenica con un match che resterà impresso per sempre nella mente delle due tifoserie: è il primo assoluto in Serie C, sarà in notturna e l’ Arzachena lo giocherà in trasferta pur essendo in casa. Tre delle innumerevoli ragioni per sedersi in tribuna e godersi lo spettacolo.

 

(Visited 320 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!