Sbarca ad Olbia il prestigioso campionato mondiale di Judo

judo

Continua a ritmo incessante  la corsa alle iscrizioni in vista dei Campionati mondiali di judo veterans e kata in programma al Geopalace di Olbia dal 30 settembre al 7 ottobre. Gli atleti che hanno già effettuato l’iscrizione sono già più di mille, e provengono da oltre sessanta Paesi ma il numero è destinato a crescere.

Il mondiale sbarca in Sardegna dopo essere stato ospitato, dal 2006 in poi, a Tours, San Paolo del Brasile, Bruxelles, Sindelfingen, Budapest, Francoforte, Miami, Abu Dhabi, Malaga, Amsterdam e Fort Lauderdale. Il prestigio e la fama delle precedenti sedi ospitanti è significativo dell’eccezionalità dell’evento, destinato a creare un importante ritorno d’immagine per la Sardegna e la città di Olbia.

Il meglio del judo mondiale sarà in gara sui tatami del Geopalace, il palasport inserito nello splendido complesso sportivo e alberghiero del Geovillage. Tra i sardi, da seguire con attenzione le gare di Fabrizio Murroni, atleta di Iglesias, medaglia d’oro ai mondiali Master 2016 di Fort Lauderdale, di Gianluca Aracu, di Isili, terzo agli Europei Master 2013 di Parigi e del beniamino di casa, l’olbiese Raimondo Degortes che, nel maggio scorso, ha conquistato la medaglia d’oro al Campionato Europeo Master M1 di Zagabria.

Lo staff organizzativo è impegnato nei preparativi di una manifestazione complessa e impegnativa che richiamerà a Olbia migliaia di persone. Il presidente del comitato regionale sardo della Fijlkam (Federazione italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali), Gavino Piredda, si trova in questi giorni a Budapest per seguire i campionati mondiali seniores e osservare da vicino gli aspetti organizzativi.