Arzachena, siccità: il Comune dichiara lo stato di calamità

Lo stato di siccità continua ad affliggere il territorio gallurese.

A causa delle scarse piogge degli ultimi mesi, il Comune di Arzachena ha dichiarato lo stato di calamità naturale del territorio di Arzachena. Lo stato di siccità, causato dalla mancanza di acqua, continua ad affliggere il territorio gallurese.

La comunicazione arriva tramite la delibera n° 74 del 29.05.2017. Nel comunicato si legge che, il persistere dello stato di siccità, causato dalla mancanza di piogge, ha arrecato gravi danni alle aziende agricole e pastorali compromettendo l’annata agraria con pesanti ripercussioni economiche per mancata o ridotta produzione della aziende presenti nel territorio comunale.

Nell’ultimo periodo sono state numerose le segnalazioni presentate dagli allevatori e dagli agricoltori e che hano causato danni ingenti ai raccolti e non solo. La problematica della siccità è stato denunciato anche da Confartigianato Nord Sardegna che invitava la Regione a intervenire per trovare una soluzione al problema.

(Visited 279 times, 1 visits today)

Note sull'Autore