Il Cipnes incontra il nuovo assessore al Turismo Chessa e conferma i prossimi obiettivi

Particolare attenzione per il progetto “Insula”.

Il nuovo assessore regionale al Turismo Gianni Chessa ha incontrato i vertici del Cipnes Gallura allo scopo di conoscere i progetti dell’ente, e in particolare di “Insula”, il programma di marketing territoriale per la promozione e la valorizzazione delle filiere identitarie della Sardegna.

L’assessore è stato ricevuto dal presidente del Cipnes Mario Gattu, alla presenza del direttore generale Aldo Carta e del responsabile del settore Agrifood del Consorzio Massimo Masia. Quest’ultimo ha illustrato al neo componente della giunta regionale guidata dal governatore Christian Solinas le linee fondamentali di “Insula” e i programmi per la stagione in corso. E’ stato confermato che a metà giugno verrà inaugurata una struttura di mille metri quadrati nella nuova Marina di Porto Cervo, così come è certo che uno showroom sarà realizzato anche nella stagione 2019 nel prestigioso Forte Village di Santa Margherita di Pula. E’ operativo anche l’accordo con l’hotel L’Abi D’Oru di Porto Rotondo-Marinella per la fornitura di prodotti sardi da utilizzare nell’albergo a cinque stelle del Gruppo Zuncheddu, e quello con il gruppo Onorato relativo a due punti Insula da aprire in altrettante navi impiegate sulla Olbia-Civitavecchia e sulla Olbia-Genova.

L’assessore Gianni Chessa, nel corso del colloquio di oltre un’ora, ha ascoltato con molto interesse non solo l’esposizione di Masia, ma ha voluto conoscere dal direttore generale e dal presidente i vari settori d’intervento del Cipnes Gallura. “Io non starò chiuso in ufficio – ha dichiarato Chessa alla fine dell’incontro -, ma per abitudine girerò per la Sardegna allo scopo di approfondire la conoscenza di tutto ciò che può contribuire a quella che io chiamo ‘la rivoluzione del turismo’. L’obiettivo mio e della giunta regionale è quello di fare squadra, di marciare assieme per assicurare il massimo dello sviluppo alla nostra terra. E mi pare che gli interventi del Cipnes, e il progetto Insula in particolare, meritino la nostra attenzione, per cui ho assicurato tutta la mia disponibilità a nuovi incontri per mettere in atto una collaborazione che, sono sicuro, apporterà vantaggi concreti alla Sardegna”.

Anche i vertici del Cipnes (il presidente e il direttore generale) si sono detti “molto soddisfatti della visita dell’assessore regionale, che ha dimostrato non solo interesse per i nostri programmi e la nostra ‘mission’, ma ha confermato di essere un amministratore regionale che punta sulla concretezza e sul confronto diretto con gli enti della Sardegna, in funzione di un’unità d’intenti e di una collaborazione che tutti noi auspichiamo, per il bene del nostro territorio e di quello regionale”.

(Visited 185 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!