Lavori fermi sulla strada per Monte Pino, nuova manifestazione di protesta

Manifestazione del Comitato pro Monte Pino.

Si svolgerà domani, 21 giugno, la manifestazione di protesta, l’ennesima, organizzata dal Comitato pro Monte Pino. L’intenzione degli organizzatori è quella di sollevare nuovamente l’attenzione sul mancato ripristino della strada che collega Olbia con l’Alta Gallura, in seguito del crollo di un ponte nel corso dell’alluvione del 2013.

I lavori, infatti, sono fermi ormai da una decina di giorni e sono stati completati solo per un 50 per cento delle opere previste, a fronte della consegna prevista ad agosto 2019. Anas, intanto, ha avviato la procedura per la risoluzione contrattuale con la ditta appaltatrice a causa, appunto, delle inadempienze di questa.

Risoluzione contrattuale che preoccupa non poco le popolazioni interessate. I primi cittadini dei Comuni di Sant’Antonio di Gallura, Olbia, Tempio, Calangianus, Luras e Telti, infatti, si sono schierati a favore della manifestazione e della relativa mobilitazione.

“L’intenzione è far capire che il territorio non può aspettare- ha dichiarato il sindaco di Sant’Antonio di Gallura Carlo Duilio Viti – sta bene tutto, va bene che la strada possa essere consegnata con un mese di ritardo, però questa situazione porterà ad un grave ritardo. Anas e tutti quanti devono sapere che il territorio non rimarrà in silenzio ad aspettare, siamo stanchi e faremo chiasso”.

L’appuntamento per il sit-in di protesta è per venerdì 21 giugno a partire dalle 10 e fino alle 16. La manifestazione si terrà all’incrocio della strada provinciale di Monte Pino, SP 38, con la strada statale 127 in località La Macchia Manna.

(Visited 720 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!