Grandine e maltempo, inizia la conta dei danni

L’eccezionale grandinata ieri a Tempio.

Le più danneggiate sono state le colture. Già ieri sera sono arrivate a decine le segnalazioni agli uffici provinciali delle associazioni di categoria delle conseguenze della tempestata improvvisa. In particolare, da parte dei produttori vinicoli, visto che questo è uno dei momenti più delicati dell’anno per le produzioni.

Ma non sono mancati danni alle carrozzerie delle auto e chi ha dovuto asciugare fino a notte fonda l’acqua che gli è entrata in casa. Il giorno dopo l’eccezionale grandinata che ha colpito Tempio e l’Alta Gallura è iniziata la conta dei danni. Per fortuna pochi, rispetto alla devastazione che si è scatenata per una mezzoretta buona dal cielo. Uno scenario invernale, con strade imbiancate, come dopo una nevicata. La grandine è caduta copiosa, soprattutto, nella zona di Tempio, dove alcuni hanno raccolto chicchi grandi fino a 4 centimetri.

L’ondata di maltempo pare, comunque, passata. Le previsioni metereologiche mettono sole per tutta la settimana. Di quello accaduto ieri dovrebbe, quindi, restare solo il ricordo per far posto alla speranza che questa estate possa finalmente iniziare.

(Visited 520 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!