Maltrattamenti e violenze sui figli a Olbia, padre-padrone a processo

Il processo a Tempio.

Avrebbe maltrattato più volte i suoi figli, con violenze fisiche e psicologiche. Per questo motivo un uomo di 48 anni, residente a Olbia, è finito a processo per maltrattamenti in famiglia nei confronti di due minori. Un anno fa il giudice del Tribunale di Tempio aveva disposto al “padre-padrone” il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle sue vittime, misura ancora in vigore.

Davanti al collegio dei giudici di Tempio si è aperto il processo con giudizio immediato nei confronti dell’uomo. La accuse sono pesantissime. Avrebbe più volte maltrattato i figli, picchiandoli anche con una cintura fino a provocare lesioni accertate dal pediatra. Inoltre, avrebbe insultato, offeso e umiliato i bambini quando non facevano ciò che voleva.

Gli abusi contro i due minori non si sono fermati neppure dopo la separazione dei due coniugi. In diverse occasioni, durante le visite ai figli, l’uomo li avrebbe picchiati per futili motivi con le mani e con oggetti. La brutta vicenda è stata denunciata dalla madre dei piccoli, la quale avrebbe subito anche lei maltrattamenti ogni volta che tentava di difenderli dalla furia del padre.

(Visited 1.172 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!