Aerei pieni e biglietti a caro prezzo, arrivare a Olbia rischia di essere un miraggio

La riapertura dell’aeroporto di Olbia.

Il grande giorno si avvicina, finalmente dopo due lunghi mesi di attesa gli aeroporti della Sardegna spalancano le loro porte pronte ad accogliere turisti, vacanzieri e residenti che finalmente possono tornare a casa senza obbligo di quarantena. La crisi creata dal lockdown pare essere stata da molti superata. Infatti, già nella prima settimana di riapertura molti voli risultano quasi, se non totalmente completi, nonostante i prezzi non per l’esattezza economici.

Pare però quasi impossibile arrivare in Sardegna, sia per la poca disponibilità dei posti che per la scarsità di voli presenti con poca scelta nella selezione degli orari. Infatti, gli orari da e per Olbia che contavano le scorse estati anche cinque tratte giornaliere dagli aeroporti principali quali Milano e Roma, quest’anno risultano solo due, limitando molto la flessibilità e l’organizzazione delle vacanze. I prezzi inoltre lievitano di giorno in giorno.

Alitalia, Easyet, Volotea, Ryanair, le maggiori compagnie aeree che atterrano a Olbia sono già piene sino ad agosto con tariffe più o meno vantaggiose. Già nella prima settimana di luglio nessuna delle compagnie può garantire un volo andata e ritorno perché le tratte risultano già tutte esaurite.

Alitalia, una delle compagnie principali che collegano l’aeroporto di Olbia con Roma Fiumicino e Milano Malpensa offre solo due tratte giornaliere per arrivare sull’isola, con voli pieni fino ad agosto. Molte tratte ancora prenotabili costerebbero a una famiglia tipo composta da due adulti e due bambini intorno ai mille euro andata e ritorno. E non solo i vacanzieri: anche i residenti andrebbero a spendere intorno alle 200 euro a persona.

Volotea, un’altra compagnia che da Milano Malpensa si collega a Olbia offre tariffe, disponibili dal 18 giugno, con prezzi di andata e ritorno che oscillano dalle 100 alle 150 euro a persona. La pecca sta nel fatto che anche questa compagnia offre solo una tratta giornaliera partendo da Milano e garantisce tre partenze a settimana da altri aeroporti secondari come Pisa.

Easyjet ha posti esauriti fino ad agosto e prezzi che arrivano a 300 euro a persona con andata e ritorno per l’isola. Mentre Ryanair torna in ad Alghero e due tratte settimanali. Anche il trasporto marittimo torna a pieno regime. Una famiglia composta da due adulti e due bambini che da Livorno arriva all’Isola Bianca con l’auto ed una cabina spenderà per il viaggio intorno alle 400 euro.

(Visited 6.544 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!