La Maddalena diventa pastic free. Divieto di fumo assoluto in tutte le spiagge

L’ordinanza del sindaco Montella di La Maddalena.

A partire dal primo luglio 2019 entrerà in vigore l’ordinanza che prevede l’assoluto divieto di fumo e della plastica su tutte le isole minori, come Spargi, Budelli, Razzoli eccetera, nelle pinete di Caprera e nelle spiagge dell’arcipelago di La Maddalena.

Il sindaco Luca Montella ha firmato il provvedimento per tutelare da una parte la salute di residenti e turisti, dall’altra per sensibilizzare ed educare ad un comportamento corretto e responsabile verso l’ambiente.

“È una questione culturale – afferma Montella -. Oltre al fatto che i mozziconi inquinano, in quanto materiale non biodegradabile, il fumo fa male alla salute di chi fuma e soprattutto di chi gli sta vicino. Quindi nelle isole minori e nelle spiagge non si può fumare, il che non esclude che non lo si possa fare ad esempio a bordo della propria barca”.

Infatti, l’ordinanza prevede l’eccezione delle aree private, pubbliche e in concessione e le attività di somministrazione di alimenti e bevande, purché queste siano attrezzate con apposita cartellonistica ed impianti per la raccolta dei mozziconi.

Per quanto riguarda invece l’installazione di apposite aree fumatori, il sindaco Montella afferma che “al momento, nelle isole, non credo che sia possibile installarle, ma qual’ora dovessero esserci verranno segnalate, quindi dove non sono presenti vige il divieto”.

Nella stessa ordinanza è previsto, inoltre, il divieto di introduzione nelle isole minori dell’arcipelago di materiale monouso “usa e getta” in plastica non biodegradabile e non compostabile, quali ad esempio piatti, bicchieri, cannucce, sacchetti, contenitori ecc, ad eccezione del materiale sanitario.

Questo provvedimento, che interessa sia residenti, visitatori e operatori economici, può essere considerato un primo passo verso l’istituzione di un arcipelago in piena filosofia “plastica free”.

La violazione dell’ordinanza prevede una sanzione amministrativa pecuniaria che varia da un minimo di 25 euro fino ad un massimo di 500 euro.

(Visited 1.009 times, 2 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!