Olbia, il Cipnes cede un’area per realizzare la nuova sede dell’Ipia

Il Cipnes ha ceduto alla Provincia (zona omogenea di Olbia-Tempio), al prezzo simbolico di un euro, un’area di 14.258 adiacente alla sede dell’ente di Cala Saccaia (confinante con la costruzione occupata fino a qualche mese fa dalla Guardia di finanza) per la costruzione della nuova sede dell’Ipia che, oltre all’edificio destinato alla didattica, comprenda anche spazi sportivi scoperti, palestra e mensa.

L’amministratore straordinario della Provincia e il Cipnes si sono mossi congiuntamente in seguito ai problemi emersi in alcuni edifici scolastici d’istruzione secondaria, dopo l’alluvione del 18 novembre 2013 che ha causato danni ingenti all’istituto professionale, ubicato a ridosso del canale Siligheddu e dunque esposto a un concreto rischio di eventi alluvionali.

In particolare, i programmi della Provincia, che dovrà realizzare l’opera, prevedono la delocalizzazione degli istituti scolastici inseriti nelle zone H/4 (zona di pericolosità idraulica molto elevata) del vigente PAI. Il Cipnes, dal canto suo, ha dato il suo fattivo contributo con la cessione di un’area ritenuta adatta allo scopo (in seguito a un sopralluogo del 1 dicembre 2017), in quanto ritiene del tutto coerente alla natura e alla “mission” dell’ente l’ubicazione all’interno dell’agglomerato industriale di un istituto che prevede la formazione di operatori elettrici, operatori della manutenzione di veicoli a motore e delle imbarcazioni da diporto, tutte attività che troveranno la loro naturale collocazione nell’area del Cipnes.

(Visited 121 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!