La solidarietà dei supermercati Conad per l’ospedale di Olbia

La solidarietà dei supermercati Conad.

L’emergenza COVID-19 colpisce in modo particolare i nostri ospedali che vivono costantemente nell’emergenza: per questo motivo gli uomini e le donne del Conad stanno mettendo in campo una grande gara di solidarietà che coinvolgerà tutti: i dipendenti, i soci di azienda e i clienti che quotidianamente fanno la spesa nei supermercati.

Oltre ai tre milioni di euro che Conad ha già donato agli ospedali Spallanzani di Roma e Sacco di Milano per la ricerca. In Sardegna i soci Conad di Nuoro, Olbia, Macomer, Oliena e Ottana rilanciano con una campagna di solidarietà che, partendo dalle donazioni volontarie dei dipendenti che in queste ore aderiscono all’iniziativa, coinvolgerà anche i punti vendita che raccoglieranno fondi per l’ospedale San Francesco di Nuoro e per l’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia questo in collaborazione con l’Associazione Janasdia promotrice della campagna Un Respiro per Olbia.

“In questi giorni tocchiamo con mano l’ansia e la preoccupazione di un popolo intero la cui speranza è riposta in un sistema sanitario locale stremato – dice Franco Fois, socio e consigliere d’amministrazione di Conad NordOvest – che oggi più che mai va supportato ed aiutato con ogni mezzo. Grazie a questa iniziativa i nostri dipendenti che sono impegnati a garantire quotidianamente un servizio essenziale a migliaia di famiglie donano parte del loro compenso e sensibilizzeranno tutti i clienti affinché si possano acquistare celermente le attrezzature necessarie agli gli ospedali di Nuoro e Olbia”

L’immagine è quella di un grande salvadanaio che nei punti vendita Conad di Nuoro, Olbia, Macomer, Oliena e Ottana raccoglierà le libere offerte dei cittadini fino al 30 di aprile e che si arricchirà del contributo delle aziende soci Conad.

(Visited 1.935 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!