Il Comune accelera sui grandi cantieri, scontro tra maggioranza ed opposizione

I nuovi cantieri a Olbia.

Nuovi cantieri a Olbia. Nella variazione di bilancio del Consiglio comunale ci sono una serie di interventi che vanno dalle scuole alle periferie alla viabilità urbana. Investimenti per cominciare, in molti casi, e finire una serie di lavori che, secondo la maggioranza, daranno un maggior pregio alla città dal punto di vista turistico e che serviranno da leva all’occupazione.

Allarme sulla riapertura delle scuole: “Ancora troppe incertezze per settembre”

I cantieri in previsione sono 23 e creeranno nuovi posti di lavoro, messi a dura prova dal Covid. “Interrompere i progetti significa la fine ecomomica per chi lavora. Bisogna iniziare e finire gli interventi per il futuro della città”, argomenta il consigliere di Forza Italia Alessandro Altana.

La minoranza non è completamente d’accordo e arriva l’accusa di fare campagna elettorale. “Non mi risulta che ci siano operai di Olbia che lavorano in questi grandi cantieri – esordisce il capogruppo di Coalizione civica e Democratica Gaspare Piccinnu -. Non mi sembra nemmeno che l’amministrazione abbia lavorato con le associazioni di categoria per stimolare le unioni delle imprese in modo che, se ci sono grossi lavori, possano partecipare. Le imprese, poi, non hanno avuto sostegno da parte dell’amministrazione di Olbia. Cosa costava spostare le tasse? L’unica cosa è l’abolizione dell’Imu, ma lo ha fatto il governo”.

“Continuate a programmare come se non ci fosse stata la pandemia – prosegue il cosigliere d’opposizione Davide Bacciu -. Siamo l’unico Comune senza alcune iniziativa verso imprese e famiglie. Quei 4 tavolini sono gli unici interventi che avete fatto a favore degli imprenditori. Non si è invece fatto nulla per eliminare imposta di soggiorno e Imu”.

“Se avessimo voluto fare campagna elettorale per le elezioni avremmo regalato sussidi a pioggia – chiosa il consigliere di maggioranza Altana -. Andare a completare i lavori e le scuole significa dare dignità alla città”.

(Visited 716 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!