Allarme sulla riapertura delle scuole: “Ancora troppe incertezze per settembre”

La situazione delle scuole di Olbia.

Sono ancora tanti i dubbi e le incertezze che caratterizzano la fase di ripresa dopo più di due mesi di quarantena. Uno dei punti dolenti, che è ancora lontano dal trovare una soluzione, è sicuramente quello della scuola.

“Siamo realmente preoccupati per settembre, non c’è più tempo” – ha esordito appena qualche giorno fa l’assessore alla Cultura di Olbia Sabrina Serra -. Noi stiamo facendo tutto il possibile con quello che abbiamo ma mancano ancora dei passaggi fondamentali che devono essere fatti dal governo”.

A scuola in Sardegna il 14 settembre, decise le linee guida: cosa cambia

La preoccupazione è tanta perché il tema della riapertura è una questione delicata. Non basta rispettare le regole anti-covid. Le scuole devono adeguarsi a delle linee guida fondamentali per garantire la sicurezza a tutti. Questo significa, tra le tante cose, avere più spazio per mantenere la distanza.

“È vero che il governo ha stanziato dei fondi perché le scuole si possano adeguare, ma ad Olbia spettano soltanto 160.000 euro per 20 plessi. Stiamo parlando di spiccioli. Possiamo togliere il superfluo dalle aule ma quello che ci serve davvero è avere più autonomia, basata anche sul numero dei contagi. I nostri bambini hanno diritto di tornare a scuola, spero che il governo si dia una mossa”, ha continuato.

“Abbiamo già avviato un tavolo regionale per parlare delle linee guida per settembre. Ne esiste anche uno comunale dove abbiamo coinvolto i dirigenti scolastici e non solo. Quindi, non appena arriveranno delle risposte chiare e concrete da parte del governo, noi saremo pronti”, ha concluso.

(Visited 712 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!