A Olbia “Papà ti salvo io”, il progetto per bambini e genitori sulla sicurezza al mare

Previste simulazioni e prove di soccorso.

A Marinella il primo appuntamento con la campagna di sensibilizzazione su sicurezza e ambiente. Sicurezza in mare e rispetto dell’ambiente: due principi fondamentali che ciascun bagnante dovrebbe aver ben chiari prima di arrivare in spiaggia.

Ma se cosi non fosse, questa volta ci pensano gli alunni delle scuole primarie del territorio a ricordarlo, protagonisti di un percorso di sensibilizzazione che, dalla penisola, sbarca per la prima volta in Gallura, grazie all’impegno dei membri locali della Società Nazionale di Salvamento.

Si chiama, non a caso, “Papà ti salvo io” l’iniziativa promossa dalla sezione olbiese della Società Nazionale Salvamento, patrocinata dal Ufficio circondariale marittimo di Golfo Aranci, guidato da Angelo Filosa, che si svolgerà il 15 giugno prossimo, al Sunset Beach di Marinella.

A partire dalle 10, subito dopo l’accoglienza del Direttore locale della Società di Salvamento Andrea Pascalis e degli uomini della Capitaneria di porto di Golfo Aranci, bambini e genitori potranno assistere alle simulazioni di intervento, secondo le diverse tecniche e con il supporto di diversi mezzi: dal Bay Watch, al soccorso con pattino o a mani nude, con moto d’acqua o con l’ausilio dei cani da salvataggio. Ma anche a dimostrazioni di primo soccorso con il BLSD.

L’iniziativa del 15 giugno, che vede in prima linea anche il neo istruttore di salvamento, nonché recordman di canoa e testimonial di Amref Health Africa, Francesco Gambella, ha lo scopo di avviare ed istituzionalizzare anche in Gallura — meta di milioni di turisti ogni estate – una vera e propria campagna di prevenzione sul tema della sicurezza dei bagnanti e, tema ancor più attuale, sul rispetto dell’ambiente marino e delle spiagge.

Il progetto “Papà ti salvo io”, già attivo in 30 comuni balneari italiani, è inserito nell’ambito del protocollo d’intesa, siglato nel 2012, tra il MIUR (Ministero dell’lstruzione, dell’Universita e della Ricerca) e la Società Nazionale di Salvamento che, da oltre un secolo e mezzo, forma i bagnini di tutta Italia.

(Visited 222 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!