Truffa del bancomat, un nuovo caso a Olbia

Un’altra vittima del tentativo di truffa a Olbia.

Spunta un nuovo caso di truffa a Olbia. Vittima una giovane acquirente poco esperta, che ha deciso di vendere un casco su un sito di annunci.

Poco dopo l’inserimento dell’annuncio, viene contattata da un giovane sedicente acquirente interessato all’oggetto in vendita. L’uomo, con un accento del nord Italia, comincia ad accaparrarsi la fiducia della venditrice e le indica il metodo di pagamento per il casco in vendita: ovvero recarsi al bancomat “perché con questo metodo i soldi arrivano prima del bonifico“.

La giovane si reca nella sua banca, viene raggiunta da una amica alla quale comunica la sua perplessità e lui la richiama. Come nel precedente caso, le spiega che deve selezionare il metodo “ricarica”. Fortunatamente, la banca avvisa alla giovane che con questa procedura non potrà mai ricevere denaro da terzi e comunica al sedicente acquirente che si tratta di una truffa. Il colpo non va a segno e, come da prassi, l’uomo disattiva i numeri telefonici.

(Visited 4.859 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!