Respinto il reclamo del Comune di Olbia, il futuro del palazzo Fs resta in bilico

L’asta del palazzo di Olbia.

Era stata sospesa per una presunta turbativa d’asta la vendita del palazzo delle Ferrovie di Olbia e, per questo, il Comune aveva presentato un reclamo contro la decisione e l’annullamento dell’aggiudicazione all’ente. Ora il giudice Costanza Teti del Tribunale di Tempio ha deciso di respingere il ricorso.

La decisione del giudice.

Il giudice stabilirà se sarà indetta una nuova asta o se la gara interrotta mesi fa per l’aggiudicazione del palazzo può riprendere. La vicenda aveva scatenato le reazioni della minoranza al Consiglio comunale di Olbia, che avevano accusato il sindaco Settimo Nizzi di aver interferito durante l’asta contro il concorrente, un privato, presente in gara per acquisire l’immobile.

La vicenda aveva allontanato la possibilità di recupero della struttura e di riqualificazione dell’area. Al centro del progetto c’era la possibilità, da parte del Comune, di rilevarla e farne un palazzo pubblico. Nulla si era trapelato sul destino del palazzo, ma le ipotesi erano tante. Una tra queste quella di farne la sede dell’Università.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura