Ombrelloni, sedie e canoe abbandonati tra la spiaggia e le dune dietro a Coda Cavallo

Il sequestro della Guardia costiera a San Teodoro.

Operazione della Guardia Costiera questa mattina nella spiaggia di Salina Bamba a San Teodoro, all’interno dell’Area Marina Protetta di Tavolara – Punta Coda Cavallo, per rimuovere attrezzature da spiaggia e natanti da diporto che occupavano abusivamente la spiaggia e le dune del tratto di arenile a sud del promontorio di Capo Coda Cavallo.

Nell’ambito delle quotidiane attività di prevenzione, controllo e contrasto delle attività illecite lungo le spiagge del vasto territorio costiero di sua competenza, a terra e a mare, gli uomini della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Olbia, al comando del comandante Maurizio Trogu, hanno liberato un ampio tratto di spiaggia (circa 500 metri quadri) rendendolo nuovamente fruibile all’utenza turistico – balneare che, in particolare in questo periodo, affolla il litorale delle coste sarde.

L’attività posta in essere ha portato al sequestro amministrativo di ombrelloni, sedie e canoe (circa duecento in tutto) lasciati sulla spiaggia e nelle dune retrostanti in orari non consentiti (oltre il tramonto). Tale pratica, oltre ad impedire ad altri turisti e bagnanti di trovare spazi liberi, reca anche un danno ambientale al delicato ecosistema dunale, nel quale è vietata la sosta e l’occupazione.

(Visited 1.845 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!