La corsa virtuale di La Maddalena a prova di Covid si dimostra un successo

La Night for Virtual Run di La Maddalena.

Un lungo spazio di tempo per affrontare le 3 distanze previste, apertosi il 31 maggio per concludersi il 9 agosto: questa è stata la Night for (Virtual) Run, nuova creatura agonistica dell’Asd Sportisola allestita a La Maddalena. Uno scenario identico geograficamente, ma non per il clima, la vegetazione, la luce proposta nelle varie settimane intercorse fra l’inizio e la fine dell’evento virtuale, scelto dagli organizzatori per permettere di gareggiare anche in un periodo così particolare, dettato da rigorose misure sanitarie per combattere la pandemia.

Ogni concorrente poteva, dopo l’iscrizione, affrontare più volte una delle distanze previste, di 6, 12 o 18 km e poi inviare l’attestazione telematica del proprio risultato per andare a costruire una classifica finale con premi inviati per posta. La prova sui 18 km alla fine ha premiato Stefano Dilecce, atleta della Runners Pescara che ha coperto il percorso in 1h19 minuti, aggiudicandosi la vittoria davanti a Emiliano Moroni a 3 minuti e Gabriele Cimarelli (Gs Giannino Pieralisi) a 4. Sui 12 km il migliore è stato Andrea Mazzotti (Rimini Marathon) che ha impiegato 53 minuti, precedendo Marco Occulto (Be Tribe) di 1 e di 2 la coppia composta da Marco Milani (Fiamme Cremisi) e Davide Conti (Gs Zeoloforamagno). 21 minuti sono stati necessari a Mattia Fenti (Atl.Agordina) per aggiudicarsi la prova sui 6 km, con 4 minuti su Diego Venturi (Atl.Porto Torres) e 5 su Massimo Rastelli (Atl.Albiate).

Veniamo alle graduatorie femminili: nella 18 km è svettata Antonella Pirrigheddu (Marathon Club Tempio Pausania) in 1h33’, davanti a Morena Cerchiari (Pico Runners/1h36’) e Anna De Marco-Kirschenmann (1h48’). Nella 12 km prima Irene Palazzi (Podisti Cordenons) in 53 minuti, alle sue spalle Silvia Bombara (Atl.Porto Torres/1h01’) e Iulia Daniela Ion (Aia Jesi/1h14’). Nella 6 km successo per Monica Locci in 29 minuti, con 4 di vantaggio su Marina Pettinella (Atl.Trento) e 10 su Angela Travaglia (Runningangy).

Oltre 150 i corridori che hanno preso parte alla manifestazione e la cosa che colpisce è che per la stragrande maggioranza si tratta di atleti provenienti dalla Penisola. Un grande successo organizzativo che ha fatto da prologo alla Mezza Maratona di Caprera, la cui prima edizione è stata programmata per il 19 settembre del prossimo anno.

(Visited 348 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!