L’ex inviato Cristian Cocco rinviato a giudizio per estorsione, fissata l’udienza in tribunale

Rinviato a giudizio l’ex inviato di Striscia la Notizia Cristian Cocco.

Sono pesanti le accuse rivolte da un collaboratore contro Cristian Cocco. L’ex inviato di Striscia la Notizia dovrà rispondere, il prossimo 2 febbraio, davanti al gup del tribunale di Oristano, del reato di estorsione. Il 51enne è stato accusato da un suo stretto collaboratore, di aver preteso in 4 anni ben 60mila euro. Qualora non avesse effettuato tali versamenti, l’ex inviato avrebbe interrotto il rapporto professionale.

Diversa la versione dell’accusato, che ha rispedito al mittente ogni accusa parlando esplicitamente di un falso. Lo stesso Cocco sarebbe in possesso di elementi validi a sua discolpa, che presenterà in tribunale. Nel frattempo il pubblico ministero ha chiesto il rinvio a giudizio per Cristian Cocco, che da quando gli sono state formulate le accuse non compare più nella trasmissione di Canale 5.

Condividi l'articolo