Altana inizia l’anno con una medaglia, la Kan Judo di Olbia ancora protagonista

Carlo Altana Kan Judo Olbia

Medaglia di bronzo per Altana di Olbia.

Carlo Altana, giovanissimo atleta di 16 anni della Kan Judo di Olbia, ha vinto la medaglia di bronzo nella categoria 66 kg cadetti al 15º Trofeo Macaluso, disputato il 3 febbraio a Follonica, a cui hanno partecipato circa 600 atleti di tutta Italia in diverse categorie. 

Carlo, nato e cresciuto a Olbia, era membro della rappresentativa regionale sarda, una selezione di ragazzi provenienti da diverse società della Sardegna che si sono distinti per i risultati ottenuti nelle diverse categorie di età e peso, nel Grand Prix 2018 e nelle varie competizioni regionali. 

L’allievo del maestro Angelo Calvisi ha vinto per ippon – una mossa che nel judo consiste nella messa a terra di schiena dell’avversario lasciandolo senza appoggio sul tatami – i primi due incontri, perdendo però in semifinale. Ha quindi disputato la finale per il terzo posto vincendo la medaglia di bronzo e meritandosi il terzo gradino del podio. La squadra sarda, grazie anche ai punti conquistati dal giovane atleta della Gallura, ha ottenuto il secondo posto nella classifica generale

Non è la prima medaglia per Carlo, che pur giovanissimo, è un veterano nel judo. “Faccio Judo da 10 anni, sono cintura marrone – afferma Altana -. Tra i miei risultati più importanti, oltre al bronzo di Follonica, che dedico al Maestro Calvisi, allo staff e a tutte le persone che si allenano con me, ci sono il 2° posto al Trofeo Umbria green di Terni, il 3° al Trofeo di Natale di Genova, il 1° posto ai Campionari Regionali di categoria, che è valso la
qualificazione ai campionati italiani, il 1° posto al Trofeo di Ajaccio, il 2° posto al Grand Prix Sardegna”.

Traguardi raggiunti a suon di allenamenti e sacrifici. “Mi alleno un’ora e mezza tutti i giorni tranne la domenica – conferma Carlo -. Quando ero piccolo era un gioco, poi sono arrivati i sacrifici e le rinunce a feste e uscite, per allenarmi, ma vado volentieri in palestra per allenarmi perché mi diverto e sacrificandomi posso divertirmi anche in gara. E’ fondamentale la passione per il judo, senza la quale non sarebbe possibile sacrificarsi e soprattutto raggiungere grandi risultati. Spero di esprimermi a livelli sempre più alti nel judo“.

Carlo Altana Maestro Calvisi Kan Judo Olbia

Il giovane Carlo Altana adesso ha ripreso la preparazione, seguito dal maestro Angelo Calvisi insieme ai tecnici Gavino Carta e Salvatore Calvisi, per partecipare alle qualificazioni regionali al campionato nazionale cadetti, che si svolgeranno il 17 febbraio ad Arborea, mentre le fasi finali si svolgeranno nel Centro Olimpico di Ostia.  

(Visited 241 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!