Sitting volley, Sara Desini stella europea

L’avventura con la Nazionale agli Europei di Sara Desini.

Sara Desini è appena rientrata dai Campionati Europei di sitting volley disputati a Porec in Croazia dal 4 al 12 novembre. “Siamo arrivate seste. sono contentissima”. La 18enne allieva di Massimo Manecchia è la cucciola della Nazionale italiana che partecipava per la prima volta alla manifestazione continentale. “Inizialmente abbiamo pagato lo scotto dell’esordio”. Sotto la guida del tecnico brasiliano Amauri Ribeiro Sara ha vissuto un’altra splendida esperienza. “Prima di partire per la Croazia ci siamo ritrovate a Codognè, in Veneto, per il ritiro di preparazione con sedute tecnico tattiche, analisi dei video delle squadre avversarie e lavoro muscolare”.

Girone di ferro con Germania, Ucraina, Olanda e Russia. Prima partita contro le tedesche. “L’ansia che mi aveva accompagnato sino a quel momento si è dissolta con la battuta iniziale”. Sfide intense. “Abbiamo lottato con tutte noi stesse”. Livello elevatissimo. “Il nostro allenatore ci ha sostenuto sempre facendoci capire l’importanza della sconfitta”. Insegnamento sul campo. “Contro squadroni del genere ogni minimo calo di concentrazione è fatale”. La finale per la sesta piazza vinta contro le padrone di casa della Croazia. “Una gioia immensa“. I riscontri da parte degli addetti ai lavori. “Ricevere i complimenti da parte dei tecnici statunitensi, venuti per osservare il sitting volley europeo in vista dei mondiali, è stato davvero gratificante”.  Orizzonti che si aprono davanti alla travolgente vitalità di Sara Desini. “Ci hanno invitato a fare degli stages in Olanda“.

Nelle sue parole senti l’emozione mista alla soddisfazione. La purezza senza confini di Sara. “Mi sono iscritta alla Facoltà di Scienza dell’educazione e della formazione per educatore dell’infanzia a Bologna”. Studio e sitting volley. Serietà e sacrificio. “Per allenarmi vado a Parma dove c’è una squadra di sitting maschile seguita dall’allenatore in seconda della Nazionale Fabio Ormindelli”. Non basta. “Mi iscriverò ad una società di pallavolo di Bologna. Pur non potendo giocare seduta potrò perlomeno praticare il volley”. Con lo sguardo rivolto sempre in avanti. “Dall’inizio dell’anno riprenderanno i raduni. Non vedo l’ora”. Sara Desini stella europea. La principessa del sitting volley. Volontà esemplare e talento non comune al servizio dello sport italiano.

(Visited 320 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!