Bonus da 800 euro, a Tempio quasi esauriti e liquidati i fondi della Regione

Il bando resta aperto.

A circa un mese e mezzo dalla data di presentazione del bando, quando la maggior parte dei Comuni sardi emette le prime liquidazioni, il Comune di Tempio si appresta ad esaurire i fondi regionali per un ammontare di circa 625.000 euro.

Ad oggi infatti sono state emesse ben quattro liquidazioni, tramite le quali sono state soddisfatte 646 richieste delle 706 totali pervenute al Comune. Alcune risultano sospese in attesa della comunicazione inerente la cassa integrazione. Attualmente quindi i fondi stanziati dalla Regione sono pressocchè esauriti ma il bando resta aperto, quindi è possibile ancora presentare domanda. Le richieste pervenute da quasto momento in poi verranno finanziate con applicazione dell’avanzo fondi Reis, fino all’ammontare di ulteriori 120.000 euro.

Esaurite queste ulteriori risorse, il Comune ne darà opportuna comunicazione ma siamo intenzionati a proseguire nel recepimento delle domande in modo da determinare un fabbisogno che verrà inviato alla Regione con ulteriore richiesta di finanziamento da economie di altri Comuni.

I dati.

Fino al 28 maggio al comune di Tempio sono pervenute 706 domande, di cui ne sono state evase 646 per un totale di € 624.947,39. Le domande rigettate sono state 33, le rinunce sono 14 mentre le domande sospese per cassa integrazione sono state 44.

Il vicesindaco Gianni Addis sottolinea l’intenso lavoro svolto dalla struttura comunale. “Non è stato facile ma siamo riusciti a raggiugere il nostro obiettivo che era quello di essere vicini ai cittadini in difficoltà nel più breve tempo possibile. Lo abbiamo fatto con dedizione e abnegazione consapevoli del momento molto delicato e non poteva che essere così. E nostra intenzione, finché sarà possibile, non lasciare nessuno indietro”.

“Esprimo personalmente la mia soddisfazione – commenta l’assessore ai servizi sociali, Anna Paola Aisoni – per il lavoro effettuato dalla struttura comunale, guidata costantemente dall’ufficio legale, dal segretaio comunale, dai dirigenti, con riferimento particolare alla misura del bonus regionale. Hanno interpretato sapientemente lo spirito della legge e l’estrema necessità di tempestività nell’erogazione. Grazie a questo straordinario impegno, siamo stati veloci nell’erogazione, lo abbiamo fatto nonostante tanti Comuni si siano fermati a causa delle non poche difficoltà interpretative della disposizione di legge, lo abbiamo fatto consapevoli che fosse prioritario dare risposte immediate alle enormi difficoltà che la nostra gente stava affrontando a causa della pandemia.

Mi preme anche ricordare che il Comune di Tempio ad oggi ha pressocchè anticipato di cassa circa 500.000 euro dei 625.000 erogati ai cittadini richiedenti. Un’atto che abbiamo ritenuto doveroso nei confronti delle tante famiglie schiacciate dalle preoccupazioni e dalle difficoltà economiche che, in certi casi, erano alla soglia della disperazione”.

(Visited 494 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!