Tempio, la denuncia in consiglio comunale: “L’hotel Limbara è stato saccheggiato”

L’ex assessore Alessandra Amic elenca tutto il materiale che sarebbe sparito dall’albergo.

L’hotel Limbara di Curradureddu, a Tempio, l’ex albergo di proprietà comunale, sarebbe stato letteralmente saccheggiato. A sostenerlo, in consiglio comunale, è stata l’ex assessore e ora consigliere Alessandra Amic. Che oltre a denunciare il fatto presentando un’interrogazione, come precisa il quotidiano La Nuova Sardegna ha anche elencato, con dovizia di particolari, tutto il materiale che sarebbe stato sottratto all’albergo.

Un elenco lunghissimo, che sarebbe stato redatto lo scorso mese di ottobre dai funzionari comunali. E che comprenderebbe, tra l’altro, 22 comodini, 10 sedie da camera, 2 scrivanie, 10 frigo bar, 7 specchi, 14 televisori da camera, 38 reti in metallo, 4 lampade da camera, 4 copri letti, le lenzuola di tutte le camere. E poi ancora affetta carne, bistecchiera, insaccatrice, armadio frigo, 30 sedie, 14 tavoli per bar ristorante. Insomma, il bottino di un saccheggio vero e proprio, per il quale la Amic vorrebbe vederci chiaro, nel tentativo di accertare anche eventuali responsabilità penali.

(Visited 508 times, 1 visits today)

Note sull'Autore