Arzachena, la scuola non è sicura: prof e studenti fanno lezione in giardino

Inizio di anno scolastico decisamente difficile per la sezione staccata dell’Alberghiero “Costa Smeralda” di Arzachena.

Ad Arzachena l’istituto alberghiero Costa Smeralda da oltre un anno non gode ottima salute. Intonaco che cade dai cornicioni, transenne a delimitare le zone più a rischio, addirittura buchi sul pavimento. Una situazione critica, che con l’inizio del nuovo anno scolastico non è certo sfuggita a insegnanti e studenti. Ed è partita proprio dagli insegnanti l’idea di svolgere ogni giorno, per protesta, almeno un’ora di lezione all’aperto, proprio davanti alle transenne che indicano il pericolo.

La singolare forma di protesta, assicurano dall’istituto, andrà avanti fino a quando la Provincia, proprietaria dell’edificio, non metterà mano alla manutenzione. Tra gli interventi più urgenti gli stessi insegnanti segnalano la ristrutturazione della facciata, la sostituzione degli infissi e del portone di ingresso, e altri piccoli lavori necessari a garantire la sicurezza all’interno delle aule. Finora, però, ancora nulla. E quindi ogni mattina i docenti della sezione staccata dell’Alberghiero “Costa Smeralda” per un’ora porteranno gli studenti fuori, all’aperto: la lezione si fa lì. E’ più sicuro.