AGCI, i cooperatori galluresi nella dirigenza nazionale

I dettagli.

Si conclude con il consolidamento di una importante presenza negli organi regionali e, da oggi, anche nazionali, il lungo percorso – avviato a marzo – della stagione congressuale dei dirigenti di AGCI Gallura.

Importante la perfomance della Sardegna che con l’assemblea odierna, grazie anche al contributo dei delegati sardi ha visto: Sergio Cardia eletto nella presidenza nazionale e gli olbiesi Michele Fiori (riconfermato)  e Piero Diana (Compagnia Portuale Filippo Corridoni) nel Consiglio Generale Nazionale.

Il Consiglio Generale riunito oggi a Roma ha eletto all’unanimità il nuovo Presidente Nazionale, Brenno Begani Laureato in giurisprudenza, 67 anni di Parma, già presidente di AGCI Parma e Piacenza, si è sempre impegnato nella rappresentanza territoriale dell’Associazione. Il neo presidente, nel suo intervento di insediamento, ha sottolineato che la sua candidatura nasce dal territorio, ribadendo il valore e l’importanza di tale scelta associativa. L’ufficio di presidenza, da lui proposto al Consiglio e ugualmente votato all’unanimità, comprende i presidenti delle AGCI territoriali di Emilia Romagna (Mauro Grossi), Puglia (Giovanni Schiavone), Sicilia (Michele Cappadona), Sardegna (Sergio Cardia), Lazio (Marino Ianni), Veneto (Olga Eugenia Pegoraro), Lombardia (Giovanni Gianesini) e il rappresentante AGCI in Cecop (Angelo Chiorazzo).
Il Consiglio Generale ha inoltre nominato la Commissione statuto affidata all’avvocato Giovanni Lazzara che provvederà nei prossimi mesi alla revisione dello stesso.
AGCI conta oltre 7000 imprese aderenti, che operano in tutti i settori economici, con oltre 400mila soci e 115mila occupati.

(Visited 103 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!