Da Olbia, l’arte di Andrea Monaco alla conquista dell’Italia

Le mostre in giro per l’Italia dell’artista di Olbia.

Un’anno e mezzo di pandemia sono serviti ad Andrea Monaco in arte DAMO a sviluppare la sua tecnica pittorica ed artistica. Dopo le prime incertezze nei primi lavori, oggi ad Andrea Monaco arrivano i primi riconoscimenti importanti a livello nazionale. Un incontro casuale con la pittrice di Olbia Maria Caterina Mariano, fondatrice della Artemisia International Gallery, apprezzando i lavori di Andrea è stato presentato al maestro Giuliano Ottaviani, grandissimo artista in campo internazionale, pittore, scultore, orafo.

“Sono onorato di essere stato selezionato tra centinaia di artisti, anche internazionali, per entrare nel Team del grande Maestro Ottaviani che porterà in giro per l’Italia e all’estero i suoi lavori e quelli della sua squadra di artisti”, commenta l’artista. L’evento Giuliano Ottaviani in Tour parte il 29 Agosto da Tarquinia,(Viterbo) ormai diventata meta indiscussa per l’arte e gli eventi prettamente culturali ed artistici. Si continua ad Ottobre alla Biennale di Spoleto( Umbria) dedicata all’arte riconosciuta in tutto il mondo. Grandi artisti e critici d’arte saranno presenti agli appuntamenti con Meeting e approfondimenti. La tappa successiva sarà la Biennale di Venezia che inizierà il 23 Aprile e si concluderà il 27 Novembre 2022. In programma, ma ancora senza una data certa causa pandemia, Parigi.

“Il concetto dell’arte in senso astratto è vario, a volte significativo a volte indifferente, ma creare vuol dire soprattutto esprimere sensazioni palpabili, personali e filosofiche. Noi tutti siamo artisti, tutti noi esprimiamo emozioni. La mia arriva dal mare, dalla mia terra circondata di molecole mobili, liquide e solide, come le conchiglie, il legni portati sulle spiagge, il profumo dei ginepri, i colori sulle tele. Viviamo un’epoca fatta di Social, di distaccamento sociale, si comunica poco, ci si isola per paura. L’arte potrebbe colmare un vuoto che spesso le istituzioni snobbano, pensando che non sia importante riempire le menti di cultura, questo è un grande sbaglio. Puntiamo su tanti giovani talenti che vogliono esprimersi, che vogliono qualcosa di diverso oltre che stare con uno smartphone in mano. Puntiamo su eventi, anche locali, diamo spazi e spazio agli artisti di qualsiasi genere”.

“Personalmente credo nel mio progetto artistico che sta diventando giorno dopo giorno uno stile di vita, credo che esprimere dell’arte possa solo giovare allo spirito e farti affrontare la vita in maniera diversa, a prescindere che i tuoi lavori piacciano o no, non saranno mai indifferenti per te stesso”, conclude Andrea Monaco.

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura