Assolto il benzinaio di Arzachena accusato di aver ucciso un ladro nel suo distributore

arzachena zona agricola

Assolto il benzinaio di Arzachena.

La Corte d’appello di Sassari ha confermato l’assoluzione di Lucio Filippeddu, il benzinaio di Arzachena accusato di aver ucciso un ladro sorpreso a rubare nel suo distributore. Inizialmente accusato di omicidio preterintenzionale.

Il processo ha attraversato varie fasi, culminando in una condanna a 4 anni e sei mesi nel 2017, successivamente annullata dalla Cassazione. La Corte d’appello di Sassari ha ora emesso una nuova sentenza, non ritenendo Filippeddu responsabile di omicidio.

Nonostante le complesse udienze e i ribaltamenti delle sentenze, la vicenda giudiziaria è durata dodici anni. Nel frattempo, il processo di primo grado per il presunto complice del ladro, Denis Pazzola, è ancora in corso al tribunale di Tempio.

Condividi l'articolo