Chili di carne e pesce conservati male in due chioschi sulla spiaggia di Porto Cervo

Denunciati a Porto Cervo.

Denunciati a Porto Cervo i titolari di due chioschi-bar. Entrambi si trovavano in prossimità delle spiagge e il controllo da parte dei carabinieri del Nas ha rilevato la detenzione di 85 chilogrammi di prodotti ittici, carnei e pane risultati in cattivo stato di conservazione poiché congelati arbitrariamente e tenuti in contenitori non destinabili al contatto con gli alimenti.

I controlli si sono estesi anche nella provincia di Cagliari. In particolare a Sant’Anna Arresi dove il legale rappresentante di uno stabilimento balneare è stato segnalato all’autorità amministrativa e sanitaria per aver omesso di comunicare al locale Comune la presenza presso il proprio chiosco di ambienti ed attrezzature destinati alla preparazione e somministrazione di alimenti. I locali sono stati sottoposti a sequestro amministrativo.

Con l’avvio della stagione turistica estiva, i carabinieri dei Nas, d’intesa con il ministero della Salute, hanno realizzato una campagna di controlli in tutta Italia negli stabilimenti balneari e relativi esercizi di ristorazione, bar e ulteriori servizi forniti a favore dei vacanzieri, ubicati delle aree costiere marittime e dei laghi, eseguendo, sino ad oggi, 886 controlli.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura