Cercano un sub disperso a Golfo Aranci, ma trovano un pescatore abusivo

L’uomo è stato multato per 5mila euro.

Si era temuto il peggio a seguito della segnalazione da parte di una nave passeggeri sulla presenza, in tarda serata, di un natante ed un pallone rosso in piena area di manovra delle navi, ma senza la presenza di nessuno in zona.

Immediatamente l’ufficio circondariale Marittimo di Golfo Aranci ha inviato in zona una motovedetta, mentre una pattuglia procedeva via terra per ricerche sulla costa chiedendo anche alle persone del posto se qualche mezzo o sub non fosse rientrato. Durante le verifiche la pattuglia terrestre ha intravisto nel buio della notte un natante che si dirigeva in velocità verso porto di Golfo Aranci, mentre la motovedetta non ha rinvenuto alcuna unità o persona in pericolo nel punto segnalato.

Da qui il sospetto che potesse trattarsi di qualche pescatore subacqueo abusivo, che alla vista della motovedetta in fretta e furia ha deciso di rientrare. I militari hanno l’unità fino in porto e poi il sub fino ad un ristorante della zona. La prima preoccupazione era verificare che il sub sportivo fosse in buona salute e che la segnalazione fosse riferita effettivamente a lui. Una volta accertato che nessuno era in pericolo, gli uomini in divisa bianca hanno proceduto ad effettuare delle verifiche presso il ristorante per accertare la provenienza del prodotto ittico esposto in vendita ai propri clienti.

A seguito della verifica della documentazione commerciale è emerso che una parte del prodotto ittico non era tracciato, ma era stato acquistato proprio dal pescatore abusivo rintracciato dal personale della Guardia Costiera. Gli uomini al Comando capitano Angelo Filosa hanno quindi provveduto a sequestrare il pescato non tracciato e ad elevare nei confronti del ristoratore della sanzione di 1.500 euro. Mentre a carico del pescatore abusivo sono due le sanzioni, una da 4.000 euro per aver commercializzato prodotto ittico pescato illecitamente e 1.000 euro per aver effettuato attività subacquea in zona vietata.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura