Clima teso in zona Bandinu tra i residenti e Nizzi dopo il taglio degli alberi

Il duro incontro della serata.

È stato un incontro dai toni molto accesi quello tra il sindaco di Olbia Settimo Nizzi e i cittadini in zona Bandinu, che contestano la decisione di tagliare gli alberi di via Imperia.

Il sindaco Settimo Nizzi ha tentato di spiegare il progetto nei dettagli. “Abbiamo pensato di mettere in sicurezza prima di tutto via Imperia. Gli alberi causano danni non solo con i rami ma anche con le radici – ha dichiarato il primo cittadino – . Avremmo voluto non tagliarli ma non erano posizionati al centro dell’aiuola”.

La situazione però è subito diventata tesa con i residenti che hanno voluto far sentire tutto il loro dissenso per la decisione presa in un confronto dai toni via via sempre più accesi. Nonostante il clima non fosse dei migliori, Nizzi ha proseguito illustrando il progetto che prevede la demolizione dell’aiuola centrale per facilitare il passaggio dei mezzi pesanti e la realizzazione di tre rotatorie per un costo totale di 720mila euro.

“Infine nella parte centrale verranno messe a dimora delle altre piante in modo che però non siano un pericolo per la circolazione”, ha sottolineato il sindaco. Ma la spiegazione non è bastata a calmare la folla ed è continuato il botta e risposta e la contestazione nei confronti del primo cittadino. I toni sono rimasti accesi per tutto il tempo e gli agenti della polizia locale sono dovuti intervenire più volte per sedare discussioni e risse.

(Visited 3.106 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!