In 2mila per Salmo a Cala dei Sardi, divertimento e polemiche

Il concerto di Salmo a Cala dei Sardi.

Si è ballato, si è cantato, si è riso e si è festeggiato. Così come doveva essere. Salmo non ha deluso nel più grande evento live dell’estate. Dal palco ha riproposto le sue canzoni più celebri in compagnia del dj Bob Sinclar e Coez. E ha sorpreso: come con il tuffo in mare dal grande palco montato a Cala dei Sardi, nel golfo di Cugnana.

Il Water world music festival.

Erano più di 2mila ieri sera ad assistere al Water world music festival, l’evento che lo stesso rapper olbiese ha ideato insieme alla sua squadra. Sulle barche, distanziati, seguendo l’ordine prestabilito dei più piccoli, i gommoni, davanti al palco e degli yacht più dietro, ci si è fatti trascinare dai colori dei led e dalla musica, che ha reso tutto una grande festa fin dal primo pomeriggio, con il dj set di Mamacita.

È stato Salmo, com’era prevedibile, il vero mattatore di ieri. Non turbato dalle polemiche che si erano alzate fin dalla mattina, che chiedevano un rinvio del concerto in segno di solidarietà verso la devastazione degli incendi in Sardegna, quando ha preso in mano il microfono ha tenuto il ritmo per un’ora e mezza abbondante, con la spalla complice talvolta degli amici di sempre, gli altri due olbiesi prodigio della musica, il dj Slait e Hell Raton, che abbiamo visto in veste di giudice di X Factor. Poi ha salutato tutti con un abbraccio, ma che sapeva tanto per il golfo di Olbia di un arrivederci al prossimo anno.

(Visited 7.099 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!